Chiudi il banner
Questo sito utilizza esclusivamente cookie analytics e tecnici.

Ai sensi del provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante della Protezione dei Dati Personali per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti (art. 13 del Codice privacy).

Per maggiori informazioni consulta  l'informativa estesa.

II comparto di prodotti Bio fa il botto nella GDO

In 15 anni l’offerta di prodotti bio brandizzati con marchio del supermercato è quasi quadruplicata, in particolare modo per quanto riguarda cosmesi e alimentari, con regione testa di serie l’Emilia Romagna.

Grazie al rapporto della Bio Bank 2016 si evince che, in 15 anni di censimenti, i prodotti biologici disponibili all’interno degli store che vengono brandizzati passano da 600 a 2300. 

La crescita è determinata dall’ingresso sul mercato di differenti nuove catene, oltre che dall’arricchimento delle gamme di prodotti già esistenti. Il trend inoltre sembra non arrestarsi, molte delle insegne prese in esame dichiarano di essere al lavoro per ampliare l’assortimento di prodotti bio nei propri store.

Spiccano tra gli altri dati, la pole position dell’Emilia Romagna, in particolare modo per quanto riguarda alimentazione e cosmesi biologica. A Seguire la Lombardia e ancora la Toscana, per i soli prodotti alimentari, oltre che il Lazio per la parte riguardante la cosmesi.